Hai un account? log in or Sign up
EnglishDeutscheEspañolRussian

Vellardi and The Floating Piers

christo vellardi floating piers

 

2016 VELLARDI AND THE FLOATING PIERS

Binocoli Vellardi sul lago d'Iseo: Il Grande Evento

I primi discepoli sono arrivati al porto di Sulzano a mezzanotte: si sono moltiplicati e hanno aspettato per otto ore l’apertura di «The Floating Piers», il miracolo di Christo Vladimirov Javacheff. L’artista newyorkese, nato in Bulgaria nel 1935, ha collegato Montisola e l’Isola di San Paolo alla terraferma con una passerella pedonale ricoperta di tessuto giallo dalia. L’opera, lunga 3km nel suo tratto più lungo e 4.5 complessivamente , ha aperto i cancelli alle 7.40 di sabato 18 giugno. Grande evento doveva essere e grande evento è stato: migliaia di visitatori sono arrivati a Sulzano, talmente tanti da saturare gli accessi alla passerella e da mandare in tilt la circolazione ferroviaria. I primi a camminare sulle acque del lago d’Iseo? Sorpresa: a dare il via alle danze sono stati semplici visitatori, i primi del milione di anime che l’opera attende in 15 giorni di apertura. Loro, i discepoli, aspettavano il «via libera» da tutta la notte, Christo ha deciso di aprigli i cancelli alle 7.40 cambiando i programmi: la delegazione di politici su cui spiccano Maria Elena Boschi e Roberto Maroni, che avrebbe dovuto camminare sulla passerella alle 7.30, cioè all’apertura, è stata invece portata direttamente in barca all’Isola di San Paolo.

Corriere della Sera


Richiedi un preventivo


Email 
Nome 
Telefono 
Città 
Messaggio